Sabato 25 Giugno 2016 si è tenuto a Firenze il torneo nazionale di pallascout per i soci adulti. Iniziativa della Sezione di Firenze, giunta alla terza edizione ha visto gli adulti della Sezione di Milano andare a partecipare con due squadre. 

La nostre squadre, erano chiamate a difendere i titoli conquistati nelle scorse edizioni, hanno iniziato ad allenarsi alcuni mesi fa. Ogni giovedi, infatti, tra una riunione di staff e l’altra, lo sport ha unito i nostri baldanzosi educatori in sfrenate corse, scalpi e mete, tutte per riuscire a competere con le altre sezioni d’Italia. 

Si sono presentate al torneo due team di Firenze, due di Reggio Emilia, Roma, Pisa e Bologna. 

Sotto un sole cocente, il primo fischio d’inizio del sabato ha sancito una grande verità. Tutte le contendenti al titolo avevano macinato chilometri sul campo d’allenamento e nessuna era venuta come spettatrice. Il titolo sarebbe stato davvero sudato. 

Milano Sofia Red e Milano Sofia White ( Sofia, in onore della mitica signora Sofia che presiede la segreteria della Sezione ndr), le due rappresentanze di Milano, scendevano in campo proponendo un gioco rapido ed eclettico. Equilibrate nelle skills pallascoutistiche (velocità, dribbling, rapidità di scalpo, coraggio e determinazione) iniziano i propri match con due ritmi diversi. Mentre una (Sofia White) incasella due vittorie ed una sconfitta, Sofia Red soffre le squadre avversarie e chiude con tre sconfitte la giornata di Sabato. 

Nonostante l’amarezza per i 6 punti mancati, il morale rimane alto e la sezione festeggia il compleanno di Duccio, nell’occasione difensore d’esperienza dei Sofia White. 

Al risveglio degli atleti, il calendario delle due rappresentative di Milano non prevede sconti. 6 partite da giocare tutte d’un fiato, comprendendo Il Match of the day, il grande derby della madonnina. 

Le magliette bagnate sopra la testa, stravaganti cappelli di paglia, foulard alla Pantani per mitigare gli effetti di un sole cocente sono la coreografia di una partita avvincente e ricca di emozioni. Mentre i red cercano un riscatto atletico, puntellando nella porta avversaria 4 mete, i white giocano al risparmio energetico guardando i match contro le big di Firenze e Reggio; riusciranno questi ultimi solo negli ultimi secondi di gioco a conquistare i 2 punti della vittoria, incasellando mete spettacolari ai Red. Gli spettatori, in questa partita hanno potuto saggiare tutta l’acrobatica di palleggio e conclusione a meta. 

Le partite rimanenti, purtroppo per entrambe le squadre, porteranno pochi altri successi. La classifica finale elegge campione nazionale Firenze con un doppio piazzamento sul podio, Reggio con un secondo posto. I Sofia white riescono a piazzarsi quinti, i red chiudono la classifica. 

Nonostante il 2016 non ci abbia visto alzare la coppa della vittoria, non sono mancati i festeggiamenti per un bellissimo weekend sportivo, a coronamento di mesi preparatori di allenamento.

I nostri complimenti alle Sezioni campioni, con un avviso. Il 2017 il Cignalino d’Oro tornerà a brillare in PR110 :)